Chi ben finisce è a metà dell’opera

No il titolo non è sbagliato, la penso proprio così. Il titolo è riferito a quel 2016 appena passato che si porta dietro una paccata di kilometri, persone e posti visti che quasi quasi aveva stufato.. !

Il 2016 è partito con un Elefantreffen mancato causa forza maggiore, un meraviglioso Silantreffen III, gli amici del MotoClub Leoni di Calabria, i nuovi amici Legionari Calabri, la Motopolpettata, il viaggio fino a Mosca, San Pietroburgo e le Repubbliche Baltiche con un pò di Polonia che non guasta mai, le tendate e le sagre on the road con nuovi e vecchi amici, il compleanno del 6% e un giro di fine anno con i fiocchi !

31.12.2016 da Lamezia saliremo fino al Bivio Spineto e voglio andarci con la vecchietta (honda Xl600Lm). Catanzaro appuntamento con gli amici e via, si sale. Le strade sono innevate, nelle due notti precedenti ha fatto molta neve e questo timido sole spero stia facendo il suo lavoro.

31dicembredopo il paese di Sant’Elia la strada inizia a farsi sempre più bianca e il colpo d’occhio su Taverna è da incorniciare….qui mi pento sempre di non esser bravo e attrezzato a fare foto come si deve.

dopo qualche kilometro siamo alla Diga del Passante e arriviamo al Semaforo, punto di ristoro famoso per i biker calabresi.

Oggi, oltre all’XL, c’è anche una Suzuki d’epoca !

img_20161231_112249 img_20161231_112329 img-20161231-wa0041img_20161231_120405dopo una pausa vino&giardiniera riprendiamo la nostra strada sempre immersi nel bianco di un panorama silano davvero incantevole.img_20161231_122911 img_20161231_1229302 img-20161231-wa0043siamo in perfetto orario per quello che sarà il pranzo piu divertente e senza senso del 2016 !

ore 13.00, Bivio Spineto, 3 gradi, decidiamo di mangiare fuori…..da qui nascerà una bellissima tradizione che spero ci riunirà sempre negli anni a venire….SPAGHETTI ALLA BOSCAIOLA IN QUANTITA’ BIKER.

img_20161231_1312382 img-20161231-wa0044non ci facciamo mancare nemmeno il dolce e castagneimg_20161231_134822sono le 16.00 rifacciamo la stessa strada, in alcuni punti il sole ha sciolto lo strato di ghiaccio e scendiamo con più facilità, riesco anche a bucare con la ruota davanti img-20161231-wa0037kit ripara pneumatici e il cerchio tubless su questa moto di 31anni mi fanno tornare a casa senza problemi con il solito sorriso dentro al casco.

07.1.2017, il primo giro dell’anno inizia col freddo che dai Balcani investe l’Italia, poco male, tanto noi usciamo lo stesso (ricordate 6% ecc ecc). Lamezia Marcellinara, Amato, Passo Condrò, tutto sotto zero con punta di -5 al passo.5-gennaio-mappa15940731_10211457367140183_5998482969866785454_n 15894341_10211457368020205_1405356690138112720_n 15895068_10211457368540218_8237480303641975404_n  15940874_10211457371180284_4992716602021521318_nil giro è improvvisato, ci fermiamo quando ci va e la strada è in devinire, tanto che per arrivare a Soveria Mannelli decidiamo di utilizzare la strada dei taglialegna che ci porterà al passo Aquabona, piccolo video off road

dal passo Aquabona, Soveria Mannelli, Colosimi e giu fino al mare sulla SS18, passando per Grimaldi, Aiello Calabro 15965604_10211458404166108_2985671897325825107_ne infine Fiumefreddo Bruzio 15825814_10211458151759798_4994548991912433980_n 15871883_10211458167600194_7447930568657565656_ndove il proprietario della Torretta ci aspetta per il solito aperitivo biker15941249_10211458213721347_189389578497241927_n15894434_10211458533289336_7588804814425651418_n sono le 15.00, fuori ci sono 2 gradi, forte vento laterale e a casa mi toccherà fare un paio di lavatrici.

Passano gli anni, passano i kilometri, passano gli amici e passano i luoghi…ma il sorriso dentro al casco non passerà mai. Buon 2017 !