Trasversale del Pollino – (Calabria-Basilicata) 22.05.2016

Eccomi qui a raccontarvi un giro che avevo in mente già da molto tempo, attraversare il Parco del Pollino dal Tirreno allo Ionio.

Questa volta è stata solo un piccolo assaggio perchè la partenza della traversata sarà da Mormanno fino a Policoro.

pollino 22maggio2016 GARMIN

Ore 8.20 partenza dal solito distributore di benzina, siamo in 8, gruppo veloce, poche persone e carichi di robe da mangiare.

Svincoliamo a Mormanno, dopo 140km di A3, e iniziamo la nostra salita dalla SS136, poi la strada Ruggio-Visitone.

IMG-20160522-WA0061

INCROCIO RIFUGIO FASANELLI

Attraversermo gli incroci del Rifugio Fasanelli fino a Piano Visitone dove la natura regna sovrana

PANO_20160522_110110

QUOTA 1500MT

PANO_20160522_110153

IMG_20160522_104937

CAVALLI AL PASCOLO

La strada continua sempre sopra i 1300mtsl, la nostra direzione adesso è Voscari, Varco, Mezzana Frido, fino ad arrivare al strada che collega Mezzana a Terranova del Pollino.

La strada si inerpica fino ai 1500mt del Santuario della Madonna del Pollino.IMG_20160522_121358

13227028_10208053834656744_6851909735764089793_n

STATUA DELLA MADONNA DEL POLLINO 1570MT

IMG_20160522_121445

Dal Santuario proseguiremo sulla strada verso Terranova del Pollino non senza sostare all’area attrezzata di Acquatremola, nel cuore del Parco del Pollino, per rigenerare le membra e spizzicare giusto qualcosa.13237618_10209775729980546_4952202719198734200_n

Riprendiamo la strada abbastanza appanzati, attraversiamo Terranova del Pollino, un posto fermo al 1940

IMG-20160522-WA0054

PONTE DI FERRO ALL’ENTRATA DI TERRANOVA DEL POLLINO

Scendiamo delle montagne seguendo il corso del Torrente Sarmento, entriamo nella zona Arberesh, San Costantino Albanese, invano cerchiamo di fare il pieno alla Z800 di Giulio, nulla da fare.

Continuiamo sulla SS92, fino al Lago di Monte Cotugno e in una grande area di servizio ci rinfrescheremo, il termometro segna 30°.

Dobbiamo decidere come tornare a casa, torniamo verso l’A3 oppure SS106 Ionica ?

Optiamo per la seconda facendo un pezzo molto veloce fino a Policoro, Trebisacce, Sibari, Tarsia, Cosenza e finalmente a Casa.

Anche oggi un altro pezzetto della meravigliosa Calabria è stato “guidato”, un ringraziamento a i miei compagni di Motoclub per lo splendido giro.

mancava poco alla cifra tonda !