Un San Valentino un pò speciale – VENEZIA 2011

Sarà banale andare a Venezia per San Valentino ? NO, ed è una di quelle cose che vanno fatte nella vita !

e io e claudia l’abbiamo fatto. Il nostro primo viaggio assieme non poteva che essere in una città speciale, la Serenissima.

Se siete dei girovaghi come noi Venezia potrebbe andarvi stretta, ma vi consiglio di perdervi per le  “calli” del quartiere San Polo, l’ultimo angolo della serenissima senza l’invasione delle locuste…emh, turisti. 

Nella nostra visita, breve ma intensa, non ci siamo fatti mancare nulla: la fabbricazione del vetro a Murano, e le altre isolette di Burano e Torcello; passeggiata per le calli di San Polo, il tipico aperitivo lagunare detto cicchetto, una cena a base di pesce,  giro turistico a Piazza San Marco, la Giudecca, Dorsduro, chi più ne ha più ne metta. 

Con noi ha viaggiato la fedele Lonely Planet, che, come sempre, si è ripagata alla grande del costo; grazie agli itinerari indicati sulla guida, si riesce a girare per Venezia senza perdersi e vedendo la maggior parte delle attrazioni.

CONSIGLI :

  • Venezia a febbraio è piovosa, se vi va bene troverete nebbia, mettete in conto di portare un ombrello;
  • Guida lonely planet Venezia
  • occhio a dove acquistate, una bottiglietta d’acqua può variare dai 2 ai 5 euro, non fate i polli.
  • guardate sempre i menù all’entrata dei ristoranti, noi abbiamo mangiato benissimo ovunque spendendo la media di 45 euro per due persone comprese bevande
  • aquistate l’abbonamento ai mezzi pubblici da 72 ore, con pochi euro non avrete problemi a prendere i mezzi pubblici e la navetta dall’aeroporto al terminal bus.

NOTE: Ho prenotato il viaggio a fine novembre 2010, questo mi ha dato la possibilità di trovare un ottimo rapporto qualità prezzo, 250€uro per volo + pernotto.

RIFERIMENTI: dove dormire ? Alloggio Agli Artisti, 50 euro a notte in camera matrimoniale e colazione, hotel vicinissimo alla fermata del vaporetto di Stazione FS, ideale per spendere poco ed essere in centro. (voto 7)